Insieme per una città veramente di tutti

Mondovì in Movimento



Una proposta alternativa per “Peccati di Gola” 0

Posted on dicembre 24, 2015 by MoMo

Il Gruppo di Lavoro, aperto a tutti, si riunirà lunedì 28 dicembre, alle ore 21, presso la Sala Franco Centro della Stazione di Mondovì

peccati-di-gola-bigNell’ultima riunione del Consiglio Direttivo di MONDOVI’ in MOVIMENTO si è deciso di caldeggiare la proposta emersa durante la passata Assemblea pubblica del movimento: impegnare fin da subito i nascenti Gruppi di Lavoro su progetti ben precisi e definiti che possano portare a risultati tangibili e concreti nel giro di pochi mesi.

Il primo gruppo, che si occuperà delle tematiche legate allo sviluppo del territorio, ai prodotti tipici e al turismo, è già nato e si pone un preciso e ambizioso obiettivo: elaborare una proposta su un possibile modello organizzativo, alternativo all’attuale, della manifestazione enogastronomica monregalese “Peccati di Gola”. Si parte dalla raccolta di giudizi, consigli e proposte di chi da sempre è protagonista dell’evento ma si ascolteranno anche tutti quei monregalesi che vorranno contribuire a un’analisi concreta per verificare punti di forza e di debolezza della manifestazione, per arrivare poi all’elaborazione di un nuovo progetto organizzativo coinvolgendo gli enti, le associazioni e le scuole disponibili a collaborare.
Come è noto i Gruppi di Lavoro sono aperti a tutti coloro che vogliono dare il proprio contributo, anche piccolo. Seguendo la filosofia del movimento lavorano in pieno spirito di confronto e condivisione, promuovendo sempre la massima partecipazione alle decisioni prese.

Un secondo gruppo è pronto a partire, legato ai temi dell’ambiente, urbanistica e lavori pubblici. Si focalizzerà innanzi tutto sulla revisione del Piano Regolatore del Comune di Mondovì. Verranno seguite attentamente tutte le fasi dell’iter che porterà alla nascita del nuovo strumento urbanistico, con un approccio propositivo, mirato a contribuire a una discussione che si preannuncia complessa e delicata.
 
MONDOVI’ in MOVIMENTO
 

Condividi su Facebook

Venerdì 5 dicembre, ore 21, Assemblea pubblica di MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on dicembre 04, 2014 by MoMo

Riferimenti MoMo logovideoCon la presentazione del Documento di analisi sulla Revisione Generale al Piano Regolatore.

Venerdì 2 dicembre, alle ore 21.00, presso la sala “Prima Classe” della Stazione FS di Mondovì, in Piazza Franco Centro, si terrà l’assemblea pubblica di MONDOVI’ in MOVIMENTO, aperta a tutti i concittadini.
Durante la serata il Consigliere comunale Stefano Tarolli presenterà i punti salienti del “Documento di analisi di MONDOVI’ in MOVIMENTO sulla Revisione Generale al Piano Regolatore”, elaborato nell’ambito dello specifico Tavolo di Lavoro istituito dall’Amministrazione comunale.
Si parlerà inoltre del più che soddisfacente risultato ottenuto grazie alle Borse Lavoro organizzate dal Movimento – che hanno portato al successivo impiego dei due beneficiari presso aziende locali – e sarà dato avvio ad una nuova raccolta fondi per lo stesso scopo.
Infine verranno presentate le principali attività svolte dal Movimento durante il 2014.

Nel corso dell’Assemblea sarà possibile aderire al Movimento per l’anno 2015 e fare donazioni in memoria del compianto amico Davide Ghirardi destinate alla creazione di due orti in Africa a lui dedicati. Davide era l’anima delle attività di Educazione di Slow Food e tra i promotori del progetto “Orto in condotta“.
Chi fosse impossibilitato a partecipare all’Assemblea può effettuare un bonifico sul conto corrente di MONDOVI’ in MOVIMENTO con le seguenti caratteristiche:
IBAN: IT50E 03069 67684 510725932905
Causale: Orti di Davide
oppure scrivere a info@mondovinmovimento.it o telefonare per accordarsi su eventuali altre forme di versamento (Erika 3394415543Gabriele 3475315418).
Entro fine anno, i fondi raccolti verranno versati in unica soluzione sul conto della condotta Slow Food Monregalese che li inolterà a Slow Food Italia per gli Orti di Davide.

MONDOVI’ in MOVIMENTO

 

ORDINE DEL GIORNO ASSEMBLEA PUBBLICA:

1- Presentazione del “Documento di analisi di MONDOVI’ in MOVIMENTO sulla Revisione Generale al Piano Regolatore”.

2- Proposte di divulgazione dei contenuti più importanti del Documento.

3- Costituzione del gruppo di lavoro “Urbanistica” che si dovrà principalmente occupare di seguire l’iter per l’approvazione della Revisione Generale al P.R.G..

4- Resoconto prime “Borse Lavoro” e riattivazione nuova raccolta fondi.

5 – “Marmi monregalesi” e “Pietre Resistenti”: resoconto restauri effettuati. Modalità e tempistica per i prossimi interventi, anche in previsione dei 70 anni della Festa della Liberazione.

6 – Campagna Tesseramento 2015 a MONDOVI’ in MOVIMENTO.

7 – Varie ed eventuali.

 

Condividi su Facebook

MONDOVI’ in MOVIMENTO ha presentato un approfondito documento di analisi sulla Revisione al Piano Regolatore di Mondovì 0

Posted on novembre 12, 2014 by MoMo
Stefano Tarolli

Stefano Tarolli

Cliccando sul link sottostante è possibile scaricare il “Documento di analisi sulla Revisione Generale al Piano Regolatore” di MONDOVI’ in MOVIMENTO protocollato lo scorso  28 ottobre.
Il documento è stato presentato a nome del Gruppo consiliare di MONDOVI’ in MOVIMENTO dal Consigliere Stefano Tarolli, componente della Commissione di Lavoro sulla revisione generale al Piano Regolatore della Città di Mondovì”, e nelle sue 11 pagine contiene un ampio approfondimento, con riflessioni, considerazioni, spunti e proposte.

 

DOWNLOAD – Documento di analisi sulla Revisione Generale al Piano Regolatore

 

Condividi su Facebook

“Tutelare il paesaggio di Mondovì e difenderlo da inutili cementificazioni e da uno sviluppo irrazionale”: sono le parole d’ordine emerse dall’incontro sull’urbanistica organizzato da MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on dicembre 21, 2011 by MoMo

Martedì 20 dicembre si è tenuto, in Sala delle Conferenze a Mondovì, l’incontro pubblico “Le questioni urbanistiche della Mondovì di domani”, promosso da MONDOVI’ in MOVIMENTO.
La serata aveva lo scopo di illustrare le prime analisi scaturite dal gruppo di lavoro “Paesaggio, urbanistica e territorio”, che negli ultimi mesi si è occupato di studiare il contesto territoriale monregalese, allo stato attuale e in funzione delle future trasformazioni previste dagli strumenti urbanistici.

L’incontro è cominciato con la presentazione di alcune esperienze a livello nazionale di amministrazioni virtuose, impegnate a contrastare lo sfruttamento incontrollato della risorsa suolo, con azioni di limitazione della cementificazione e dello sviluppo urbanistico sovradimensionato.

A seguire è stato presentato uno studio, appositamente realizzato dal Movimento, che ha preso in considerazione il consumo di territorio nel comune di Mondovì, partendo dal 1990 per arrivare al prossimo futuro previsto dal vigente Piano Regolatore. In sintesi è stato accertato che dal 1990 le aree “urbanizzate” sul territorio comunale sono aumentate a dismisura e arriveranno quasi a raddoppiare entro il 2020. Tutto questo a fronte di una popolazione residente stabile ormai da decenni.

E’ quindi stato toccato uno dei temi caldi del momento: l’ipotesi di riutilizzo della “Madonnina”, mastodontico edificio collocato sul versante sud-ovest della collina di Piazza, in disuso dal 1986.
Si è ripercorso l’iter degli ultimi anni, analizzando le varie proposte avanzate dalla proprietà per il recupero dell’edificio, partendo dalle prime che prevedevano una sostanziale diminuzione della cubatura del corpo principale, per arrivare all’ultima, attualmente al vaglio dell’Amministrazione Comunale, che ipotizza una diminuzione molto meno drastica a fronte della richiesta di costruire nuovi edifici nelle aree circostanti.

Lo studio "Mondovì 1990 - 2020"

Molte sono state le critiche a questa iniziativa emerse dagli interventi del pubblico in sala, da una serie di video interviste e dal sondaggio lanciato nei giorni scorsi dallo stesso movimento. L’idea comune è che ci si trovi di fronte all’ennesima dimostrazione di scarsa lungimiranza e mancanza di una visione d’insieme, con l’aggravante dell’andare a compromettere un’area di forte pregio paesaggistico.

Altro punto forte della serata è stato quello dedicato alla realizzazione del nuovo quartiere di Mondovì, l’Altipiano bis. Anche in questo caso si sono levate molte voci critiche nei confronti dell’iniziativa che appare ai più come inutile e dannosa, sia per il consumo di territorio che comporta, sia per i rischi di svalutazione del patrimonio immobiliare esistente e di ulteriore spopolamento dei centri storici.
Da non sottovalutare inoltre il costo diretto a carico della comunità delle nuove infrastrutture, infatti è stato osservato che mentre la realizzazione delle opere potrà essere finanziata dagli oneri di urbanizzazione, la loro gestione nel tempo sarà a carico di tutti i monregalesi, con il conseguente innalzamento dei costi relativi alla gestione dei rifiuti, dello sgombero neve e della manutenzione stradale e degli impianti.

Sono state quindi molte le critiche alla politica territoriale e urbanistica portata avanti dal Comune di Mondovì negli ultimi anni, così come forte è la richiesta di un cambio di rotta immediato. All’interno del movimento si è consapevoli che la situazione attuale è frutto di scelte poco lungimiranti sedimentate nel tempo, e che ormai, in presenza di diritti acquisiti e di apparati normativi in pieno vigore, tornare indietro è molto difficile. Si è altrettanto consapevoli che i cittadini non devono rassegnarsi, e che vanno prese iniziative concrete per limitare il più possibile i danni di una cementificazione fuori controllo.
I componenti del gruppo “Paesaggio, urbanistica e territorio” si sono quindi impegnati a continuare il loro lavoro per valutare le possibilità di diminuire lo sviluppo edilizio.

Condividi su Facebook

Le questioni urbanistiche della Mondovì di domani 0

Posted on dicembre 17, 2011 by MoMo

“MONDOVI’ in MOVIMENTO”  invita tutti a partecipare al prossimo incontro organizzato dal movimento civico, in cui verranno illustrati i risultati degli approfondimenti portati avanti dal Gruppo di Lavoro “Paesaggio, urbanistica, territorio” sul tema dell’urbanistica della nostra città.

Faremo un salto nel futuro grazie ad immagini che ci mostreranno un’ipotetica Mondovì del 2020 – che potremo confrontare con la città attuale e quella di qualche anno fa;
presenteremo e discuteremo gli esiti del questionario proposto ai cittadini monregalesi presso il gazebo del Movimento e sul sito internet www.mondovinmovimento.it ;
sentiremo cosa ne pensano le persone comuni video-intervistate in questi giorni;
ci informeremo sulle decisioni prese dall’attuale Amministrazione in merito al recupero della “Madonnina” e su cosa sarà il futuro maxi-quartiere dell’Altipiano Bis;
conosceremo le buone pratiche di tutela e valorizzazione del paesaggio e del territorio già messe in atto in varie parti d’Italia;
avremo tempo e spazio per discutere, confrontarci e… per farci gli auguri per le prossime feste!

La città ci è cambiata sotto i piedi, e ancora cambierà: davvero non abbiamo voce in capitolo?
Parliamone insieme.
Abitare sia partecipare!

Martedì 20 dicembre alle ore 21:00
presso  la Sala delle Conferenze

Corso Statuto 11 – Mondovì

 

la Mo.Mo produzioni presenta:

Oh Mia Bela Madunina

Altipiano 2: l’espansione continua

La Guerra dei Mondovicini

 

“Le questioni urbanistiche

della Mondovì di domani”

Condividi su Facebook

Il questionario di “Mondovì in Movimento“: “Le questioni urbanistiche della Mondovì di domani” 0

Posted on dicembre 12, 2011 by MoMo
1) A tuo parere, in quale area di Mondovì risiedono ben più della metà degli abitanti di tutta la città?



2) Tutti sappiamo che negli ultimi anni la città ha subito una profonda espansione urbanistica. Credi che questa scelta abbia portato soprattutto benefici?


3) L'attuale Amministrazione ha preso la sua decisione sulla questione "Madonnina". Reputi positiva la scelta di trasformare l'area destinata ad attività d'interesse collettivo in zona residenziale?


4) Il piano di recupero della Madonnina prevede nuove costruzioni nell'area al di sotto delle mura di Piazza. Credi sia giusto sacrificare parte del verde e del paesaggio della collina per questo progetto residenziale?


5) Oltre alla “Madonnina” anche il progetto dell’"Altipiano Bis" prevede nuovi insediamenti. Da dove pensi arriveranno le persone che li popoleranno?





6) La città si sta spostando oltre Ellero verso la pianura. La popolazione non cresce ormai da trent'anni. Una volta costruito l’Altipiano Bis cosa succederà agli edifici che resteranno vuoti?





7) Cosa faresti per invogliare i cittadini monregalesi a tornare a vivere nel centro storico (Borgato, Breo, Carassone e Piazza)?




Il resoconto dei questionari verrà presentato nell’incontro che si terrà il  20 dicembre in Sala delle Conferenze.


Condividi su Facebook

MONDOVI’ in MOVIMENTO blinda la “Madonnina”: basta edificazione! 0

Posted on dicembre 08, 2011 by MoMo

Cosa sarebbe New York senza il proprio “Skyline”, avete mai provato ad immaginare Parigi, privata della Tour Eiffel o Roma senza il Colosseo?!
Lo sviluppo urbano è senza dubbio uno dei temi principali su cui una città è chiamata a confrontarsi: ci si guarda allo specchio, si fa una fotografia di ciò che si è, di cosa si è diventato nel corso degli anni, e si cerca di trovare nuove soluzioni, di guardare a ciò che sarà, immaginando il futuro, per consegnare alle generazioni che verranno una città con delle prospettive.
È su queste basi che il movimento civico MONDOVI’ in MOVIMENTO ha deciso di cominciare la propria attività sul campo, partendo da uno dei nodi principali che riguardano la nostra città: l’urbanistica.

Uno dei simboli della nostra città è rappresentato purtroppo dalla “Madonnina”, oggetto negli ultimi 20 anni di vari progetti, mai andati a buon fine.
L’attuale Amministrazione ha deciso di prendere una posizione in merito, di portarla avanti e di far approvare in Consiglio Comunale, a luglio, il protocollo d’intesa con cui si dava avvio all’iter che trasformerà, tramite una Variante Strutturale al Piano Regolatore, l’area destinata a Servizi di Interesse Collettivo in Area Residenziale.
Si poteva pensare “non è altro che il recupero dell’ex Collegio”, un passo in avanti, bene. In realtà il progetto prevede, oltre alla ristrutturazione del complesso attuale, l’insediamento di 9 nuove ville a due piani che occuperanno la fascia di bosco tra il complesso e le mura della Cittadella.

È noto a tutti che il Piano Regolatore sia sovradimensionato, anche a detta della stessa amministrazione: la popolazione è cresciuta di poco più di 600 unità (22.606 abitanti a fine 2010 rispetto ai 21.998 del 2003) negli ultimi 8 anni e si prevederebbero 1800 alloggi in più con un incremento del 30% di capacità insediativa. Vorrebbe dire potersi ritrovare ad avere un intero quartiere come Breo completamente vuoto!
A noi piace pensare che lo “skyline” della città stupisca i visitatori che scoprono Mondovì arrivando da Torino o lungo l’autostrada verso Savona, così come produca un senso di languida malinconia a chi la saluta scendendo dalle montagne.

Nel mese di dicembre MoMo punta i propri riflettori su:

La riconversione dell’area della “Madonnina”

e i piani di urbanistica della città

In merito alle ultime delibere del Consiglio Comunale del 28 novembre, volte ad accelerare verso l’approvazione della Variante al Piano Regolatore, MONDOVI’ in MOVIMENTO si dichiara contraria perché:

  1. perché la delibera dà concreto avvio ad un nuovo intervento di consumo di aree che neanche il Piano Regolatore vigente, già così sovradimensionato, aveva osato prevedere;
  2. perché va ad intaccare pesantemente il paesaggio della collina e la veduta della Mondovì medievale;
  3. perché non legata a nessuna necessità della città nel suo insieme, tanto meno all’incremento della residenzialità di Piazza perché trattasi di un’area defilata e marginale rispetto al quartiere antico con i problemi di progressivo svuotamento che si conoscono.

Come interviene MoMo?

Il Consiglio Direttivo, coadiuvato dal Gruppo di Lavoro “Paesaggio, urbanistica e territorio”,  sta predisponendo una serie di “Osservazioni” al Documento Programmatico relativo alla Variante “Madonnina” da presentare al Comune di Mondovì.
Il Movimento civico interesserà la cittadinanza nelle prossime settimane attraverso una campagna di sensibilizzazione con la presenza del gazebo nelle giornate di mercato dei prossimi sabati e che culminerà in una serata aperta al pubblico il 20 dicembre nella Sala delle Conferenze.

Nella prossima puntata…

“Oh mia bela Madunina”

To Be Continued…

Condividi su Facebook
  • Resoconto della raccolta fondi per il progetto "Borse Lavoro"



    MONDOVI' in MOVIMENTO verso...

    una Mondovì con più verde e meno supermercati, che tuteli il paesaggio e lo difenda da inutili cementificazioni e da uno sviluppo irrazionale

    una Mondovì capace di costruire opportunità di lavoro per tutti ed in particolare per le nuove generazioni

    una Mondovì che tuteli tutte le attività artigianali, commerciali, agricole e agroalimentari con particolare attenzione alle tipicità locali

    una Mondovì che scommetta sui giovani e sul loro entusiasmo, che li sappia coinvolgere attivamente nella vita cittadina e favorisca la nascita e lo sviluppo di associazioni, luoghi di aggregazione e di discussione

    una Mondovì che consideri prioritario il tema della scuola e che sostenga il mondo dello sport ad ogni livello

    una Mondovì che sappia valorizzare il suo patrimonio storico e culturale e la sua originale produzione artistica e letteraria

    una Mondovì che promuova la salute dei propri cittadini ed in particolare che sappia offrire un’assistenza adeguata alle persone anziane

    una Mondovì attenta ai bisogni delle persone, unita e solidale, dove chiunque possa sentirsi a casa

    una Mondovì capace di assumere un ruolo di riferimento per lo sviluppo di tutto il territorio monregalese

    una Mondovì nel mondo, attenta ai cambiamenti che avvengono nella società, al suo interno e al suo esterno, e che sappia esserne protagonista


    MONDOVI' in MOVIMENTO aderisce al FORUM nazionale



    Stats: 260 Posts, 61 Comments

  • Articoli recenti

  • Archivio



↑ Top