Insieme per una città veramente di tutti

Mondovì in Movimento



Il Gruppo di Lavoro su “Peccati di Gola” incontra il Sindaco Viglione 0

Posted on febbraio 29, 2016 by MoMo

Offerta piena disponibilità ad una fattiva collaborazione con l’augurio di poter contribuire al processo d’ideazione del prossimo “Peccati di Gola”

Stefano ViglioneNell’ultima riunione del Gruppo di Lavoro impegnato ormai da mesi nello studio di un nuovo format per “Peccati di Gola” si è entrati nella fase d’indagine del progetto, volta a raccogliere pareri, idee e proposte sulla manifestazione enogastronomica, da produttori e visitatori.
Partendo da questionari utilizzati per indagini su eventi similari o, più genericamente, rivolti a fruitori di servizi pubblici di altra natura, è stata abbozzata una traccia degli argomenti e dei quesiti ritenuti più utili per ottenere un riscontro attendibile sul livello di gradimento della manifestazione e per trarre le indicazioni necessarie alla costruzione della proposta finale di riorganizzazione. Considerando di fondamentale importanza il ruolo dei produttori – il cui costante coinvolgimento è stato una delle fortune delle edizioni di maggior successo di “Peccati di Gola” – si è ritenuto di pianificare una serie di visite nelle aziende degli stessi per approfondirne la conoscenza e condividere e affrontare l’argomento con spirito collaborativo. Non meno importante, ma sicuramente molto più impegnativa nei numeri, l’indagine sui visitatori verrà affrontata con appositi questionari, più sintetici e mirati.

Consapevoli del poco tempo a disposizione per poter contribuire già all’edizione 2016 della manifestazione e conoscendo il percorso parallelo avviato dal Comune, si è unanimemente deciso di incontrare al più presto il Sindaco Viglione per presentargli personalmente il progetto e per mettere a disposizione della sua Amministrazione quanto verrà elaborato, in un clima di concreta collaborazione.
All’incontro, che si è tenuto alle ore 17 di martedì 23 febbraio, presso l’ufficio del Sindaco nel Palazzo Comunale, hanno partecipato il Presidente di MONDOVI’ in MOVIMENTO, Gabriele Campora, e le due componenti del Consiglio Direttivo referenti del Gruppo di Lavoro, Erika Chiecchio e Maria Cristina Gasco.

Dopo la presentazione delle attività finora svolte dal movimento e, nello specifico, dai due gruppi di lavoro attualmente attivi, è stata esplicitamente presentata una proposta di collaborazione accompagnata dalla richiesta di poter contribuire al tavolo di lavoro promosso dal Comune. Temi riportati integralmente in una lettera consegnata al Sindaco dal Presidente del movimento.
Viglione ha, da prima, ripercorso la storia di Peccati di Gola nelle sue principali fasi – toccando vari aspetti legati all’identità iniziale della manifestazione e all’evoluzione che la stessa ha avuto a causa del ridursi delle disponibilità finanziarie del Comune – per poi riferire dei confronti già avviati con le associazioni del territorio interessate all’evento che porteranno, a brevissimo, alla presentazione di una nuova proposta organizzativa per l’edizione 2016.
Il Sindaco ha comunque accolto con favore la proposta di collaborazione del Gruppo di Lavoro impegnandosi a condividere il documento per raccogliere eventuali ulteriori contributi, idee e proposte utili alla buona riuscita della manifestazione.
Campora, apprezzando l’apertura del primo cittadino, ha ribadito l’intenzione del Gruppo di Lavoro di voler procedere con l’attività d’indagine attraverso le visite ai produttori – interpellandoli e ascoltandoli con la prospettiva di renderli partecipi e coinvolti come in passato – e di voler condividere questo percorso con l’Amministrazione offrendo il proprio impegno civico a favore di tutta la città. Il Sindaco Viglione ha quindi chiuso l’incontro accettando la disponibilità e rispondendo che questo sarebbe sicuramente un contributo utile alla causa “Peccati di Gola”.

MONDOVI’ in MOVIMENTO

 

Condividi su Facebook

Si entra nella prima fase operativa della Metropolitana Pedonale 0

Posted on febbraio 11, 2016 by MoMo

Prossimo incontro mercoledì 17 febbraio, alle ore 21, in Sala Franco Centro della Stazione FS

MetroI partecipanti all’incontro del 3 febbraio del Gruppo di Lavoro “Sociale, Salute e Cultura”, incentrato sul progetto della “Metropolitana Pedonale”, hanno deciso di suddividersi alcuni compiti da svolgere prima della prossima riunione che è fissata per mercoledì 17 febbraio, alle ore 21.00, presso la Sala Franco Centro della Stazione Fs.

Eccone alcuni:
recuperare mappe cittadine per iniziare ad abbozzare ipotetiche tratte pedonali; svolgere una ricerca circa le antiche vie di collegamento il cui recupero potrebbe beneficiare di specifici finanziamenti a livello europeo; verificare lo stato dell’arte di alcuni progetti comunali, tipo quello relativo ai bastioni di Piazza; informarsi su possibili finanziamenti al progetto e/o partenariati; coinvolgere altre persone e associazioni affinché l’iniziativa raccolga la più ampia partecipazione possibile.

A partire dalla prossima riunione si entrerà quindi nella prima fase operativa del progetto e sarà sempre più utile e importante il contributo di tutti quelli che vorranno in qualche modo collaborare.

MONDOVI’ in MOVIMENTO

 

Condividi su Facebook

Un futuro “Peccati di Gola” senza ticket e con percorsi enogastronomici, culturali e musicali per le vie e piazze del centro storico di Mondovì 0

Posted on febbraio 10, 2016 by MoMo

Soddisfatti per la riunione su “Peccati di Gola” indetta dal Comune con le associazioni del territorio e pronti a collaborare attivamente

Manifestazione PiazzaIl Gruppo di Lavoro di MONDOVÌ in MOVIMENTO sul tema “Peccati di Gola”, riunitosi mercoledì 3 febbraio scorso preso l’Agriturismo Acquadolce di San Biagio, sta proseguendo nella sua analisi approfondita ed interdisciplinare della manifestazione, volta a rispolverare la filosofia e le principali caratteristiche delle primordiali edizioni.
Prendendo atto positivamente della convocazione che il Comune di Mondovì ha rivolto ai principali attori del territorio (Coldiretti, Confartigianato, Istituto Alberghiero, Slow Food, etc.) con l’intento di discutere proprio del futuro di Peccati di Gola e mettendosi a disposizione per una fattiva collaborazione, nell’ultimo incontro ci si è concentrati in particolare sugli eventi più o meno similari che annualmente si svolgono nel territorio cuneese, riscontrando tra le altre cose l’assenza di manifestazioni pensate unicamente come contenitori delle eccellenze di una precisa area geografica – e non quindi come vetrine di un singolo prodotto – e l’analoga mancanza di manifestazioni esclusivamente a pagamento. L’analisi comparativa ha parimenti consentito di scorgere anche la bontà della scelta temporale di Peccati di Gola, lontana in effetti da eventi simili rivolti al medesimo bacino di pubblico.
Le prime unanimi conclusioni del tavolo di lavoro portano nella direzione di una futura manifestazione con accesso completamente gratuito ai visitatori – o, eventualmente, con facoltativi percorsi degustativi e/o culturali a pagamento – e un’allocazione nelle vie e piazze di Breo e Piazza, con eventi musicali e culturali ad affiancare la presentazione e proposta enogastronomica di prodotti locali.
Al fine di meglio intercettare il gradimento e le aspettative dei produttori e dei visitatori, infine, si è deciso di realizzare appositi questionari da sottoporre agli uni e agli altri, utili per ponderare future strategie organizzative e comunicative. In tal senso un nuovo incontro mirato proprio alla creazione dei questionari suddetti e alla modalità di distribuzione degli stessi, verrà organizzato entro il 15/18 febbraio.
Si ricorda che il Gruppo di Lavoro è aperto al contributo di tutti e mette al centro la trasparenza e la condivisione delle informazioni.

MONDOVI’ in MOVIMENTO

 

Condividi su Facebook

Pedo-Metrò di Mondovì – Primo passo: identificazione e mappatura dei percorsi cittadini 0

Posted on febbraio 01, 2016 by MoMo

Il prossimo incontro del Gruppo di Lavoro si terrà mercoledì 3 gennaio, alle ore 21, presso la Sala Franco Centro della Stazione FS di Mondovì

CamminareIl Gruppo di Lavoro di MONDOVI’ in MOVIMENTO “Sociale, Salute e Cultura” ha deciso – nell’incontro tenutosi la scorsa settimana – di dare priorità al progetto della “Metropolitana Pedonale”.
Il progetto prevede la realizzazione di percorsi pedonali sicuri nell’area urbana ed extraurbana al fine di incentivare gli spostamenti a piedi e l’attività motoria dei cittadini, con conseguenti ricadute positive sul piano della salute, dell’inquinamento e della socializzazione. Sulla falsariga dei percorsi delle metropolitane, si prefigge di realizzare “linee” pedonali da indicare per gli spostamenti tra i quartieri in città e per passeggiate e camminate fuori città, sia per gli abitanti che per i turisti. I principali obiettivi sono: riqualificare i percorsi pedonali cittadini; aumentare la fruibilità della città da parte dei turisti; sensibilizzare la cittadinanza all’attività motoria con riduzione del traffico veicolare e conseguente inquinamento; favorire la socializzazione e le opportunità di svago e divertimento.

Il progetto ha come primo passo l’identificazione e mappatura dei possibili percorsi pedonali cittadini contestualmente alla rilevazione delle loro caratteristiche, tempi di percorrenza e criticità.
Si passerà poi alla scelta dei percorsi utili a creare una rete metro-pedonale con tracciati aventi ognuno specifiche caratteristiche: il percorso turistico, quello panoramico, quello più facilmente accessibile ai bambini e agli anziani, etc.
La parte esecutiva del progetto sarà raccolta in un insieme di proposte da presentare all’Amministrazione Comunale e ad altre associazioni di Mondovì in uno spirito di condivisione e collaborazione. Sarà necessario svolgere interventi di pulizia e messa in sicurezza dei tracciati e la realizzazione e installazione in loco di cartelli informativi della pedo-metrò.

Si è infine pensato che inaugurare ogni singola linea della rete pedonale, prevedendo eventi specifici di sensibilizzazione e intrattenimento, potrebbe essere un buon modo per dare visibilità all’iniziativa.

Il Gruppo di Lavoro è aperto al contributo di tutti e si riunirà nuovamente mercoledì 3 febbraio, alle ore 21.00, presso la Sala Franco Centro della Stazione FS di Mondovì.

MONDOVI’ in MOVIMENTO

 

Condividi su Facebook

Al via il lavoro di indagine e analisi su “Peccati di Gola” 0

Posted on gennaio 13, 2016 by MoMo

Venerdì 15 gennaio secondo incontro, aperto a tutti, in “Saletta Pozzo” del Bar Antico Borgo a Piazza

Peccati di Gola ingressoIl primo incontro del Gruppo di Lavoro che si occuperà di elaborare una nuova proposta sulla manifestazione enogastronomica monregalese “Peccati di Gola” ha visto la partecipazione di un gruppo variegato di persone disponibili a collaborare, in un clima positivo di condivisione e fiducia, per costruire proposte concrete da offrire alla propria città.

Nella prossima riunione, che si terrà venerdì 15 gennaio, alle ore 21.00, presso la Saletta Andrea Pozzo del Bar “Antico Borgo” a Mondovì Piazza, si entrerà nel dettaglio degli aspetti organizzativi del tavolo di lavoro definendo e affidando obiettivi chiari e specifici. Nel precedente incontro è stato infatti elaborato un breve crono-programma delle prime fasi di analisi della manifestazione con tutti i punti che dovranno essere approfonditi con ricerche, studi, confronti e interviste:
– la storia della manifestazione – dalle sue origini alle ultime edizioni – cercando di riscoprire lo spirito iniziale e come esso si è trasformato nel tempo;
– le varie location, le diverse organizzazioni, i risultati ottenuti, i costi sostenuti, etc.;
– il confronto con i risultati ottenuti nel tempo da simili manifestazioni limitrofe o da eventi di notevole successo che si svolgono anche più distanti da noi;
– la raccolta di valutazioni, giudizi, critiche, apprezzamenti sulle ultime edizioni da chi vi ha partecipato; da chi non è stato invece coinvolto o non ha voluto prendervi parte per scelta; dai cittadini visitatori e non; da associazioni e scuole, …
In questo importante lavoro di coinvolgimento e condivisione – che verrà portato avanti con diversi metodi (interviste dirette, social network, web, questionari on-line o da presentare nei gazebo del sabato mattina,…) – si acquisiranno anche proposte, idee, stimoli e suggerimenti per il futuro e le disponibilità da parte di chi vorrà essere in qualche modo coinvolto in una rinnovata edizione della manifestazione.

La partecipazione ai lavori è aperta a chiunque voglia contribuire con idee, proposte e collaborazione, mettendo a disposizione un po’ del proprio tempo libero.

MONDOVI’ in MOVIMENTO

 

Condividi su Facebook

Venerdì 5 dicembre, ore 21, Assemblea pubblica di MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on dicembre 04, 2014 by MoMo

Riferimenti MoMo logovideoCon la presentazione del Documento di analisi sulla Revisione Generale al Piano Regolatore.

Venerdì 2 dicembre, alle ore 21.00, presso la sala “Prima Classe” della Stazione FS di Mondovì, in Piazza Franco Centro, si terrà l’assemblea pubblica di MONDOVI’ in MOVIMENTO, aperta a tutti i concittadini.
Durante la serata il Consigliere comunale Stefano Tarolli presenterà i punti salienti del “Documento di analisi di MONDOVI’ in MOVIMENTO sulla Revisione Generale al Piano Regolatore”, elaborato nell’ambito dello specifico Tavolo di Lavoro istituito dall’Amministrazione comunale.
Si parlerà inoltre del più che soddisfacente risultato ottenuto grazie alle Borse Lavoro organizzate dal Movimento – che hanno portato al successivo impiego dei due beneficiari presso aziende locali – e sarà dato avvio ad una nuova raccolta fondi per lo stesso scopo.
Infine verranno presentate le principali attività svolte dal Movimento durante il 2014.

Nel corso dell’Assemblea sarà possibile aderire al Movimento per l’anno 2015 e fare donazioni in memoria del compianto amico Davide Ghirardi destinate alla creazione di due orti in Africa a lui dedicati. Davide era l’anima delle attività di Educazione di Slow Food e tra i promotori del progetto “Orto in condotta“.
Chi fosse impossibilitato a partecipare all’Assemblea può effettuare un bonifico sul conto corrente di MONDOVI’ in MOVIMENTO con le seguenti caratteristiche:
IBAN: IT50E 03069 67684 510725932905
Causale: Orti di Davide
oppure scrivere a info@mondovinmovimento.it o telefonare per accordarsi su eventuali altre forme di versamento (Erika 3394415543Gabriele 3475315418).
Entro fine anno, i fondi raccolti verranno versati in unica soluzione sul conto della condotta Slow Food Monregalese che li inolterà a Slow Food Italia per gli Orti di Davide.

MONDOVI’ in MOVIMENTO

 

ORDINE DEL GIORNO ASSEMBLEA PUBBLICA:

1- Presentazione del “Documento di analisi di MONDOVI’ in MOVIMENTO sulla Revisione Generale al Piano Regolatore”.

2- Proposte di divulgazione dei contenuti più importanti del Documento.

3- Costituzione del gruppo di lavoro “Urbanistica” che si dovrà principalmente occupare di seguire l’iter per l’approvazione della Revisione Generale al P.R.G..

4- Resoconto prime “Borse Lavoro” e riattivazione nuova raccolta fondi.

5 – “Marmi monregalesi” e “Pietre Resistenti”: resoconto restauri effettuati. Modalità e tempistica per i prossimi interventi, anche in previsione dei 70 anni della Festa della Liberazione.

6 – Campagna Tesseramento 2015 a MONDOVI’ in MOVIMENTO.

7 – Varie ed eventuali.

 

Condividi su Facebook

L’ASGI, su segnalazione di MONDOVI’ in MOVIMENTO, chiede al sindaco Viglione di cancellare una delibera discriminatoria 0

Posted on novembre 28, 2012 by MoMo

Nel mese di marzo la maggioranza di centrodestra in Consiglio comunale ha approvato un nuovo articolo del Regolamento di Polizia Urbana (il 66/ter) che impone ai cittadini stranieri che vogliono avviare una attività commerciale o artigianale di dimostrare la conoscenza della lingua italiana esibendo un titolo di studio conseguito in Italia oppure l’attestato di un Ente certificatore o superando una specifica prova effettuata presso il Comune di Mondovì. La norma prevede inoltre che le attività già avviate si mettano in regola entro 6 mesi, pena una multa che può arrivare fino a 450 euro, e, se il problema persiste, la chiusura dell’esercizio. I Consiglieri comunali del Partito Democratico votarono contro, osservando che l’articolo  era contrario allo spirito della Costituzione, discriminatorio e superato da altre norme.

Nei mesi successivi il gruppo di lavoro “Integrazione, intercultura e associazionismo”di MONDOVI’ in MOVIMENTO ha approfondito la questione e, dopo aver ottenuto il parere favorevole dell’Assemblea del movimento civico, l’ha segnalata all’ASGI (Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione). Frutto di questa collaborazione è stato un “parere” inviato in questi giorni dall’Antenna anti-discriminazioni dell’ASGI di Torino al Comune di Mondovì nel cui testo si evidenziano in modo dettagliato i profili discriminatori della misura introdotta e l’evidente incompatibilità della medesima con le norme costituzionali, di diritto europeo e di diritto interno, e nella quale si fa esplicita richiesta al Sindaco di Mondovì, Stefano Viglione, di adoperarsi per una sua rapida abrogazione. Il testo integrale del documento, redatto dall’avv. Alessandro Maiorca di Torino avvalendosi anche del parere del prof. Fabio Spilateri, docente di diritto comunitario all’Università di Trieste, è consultabile sul sito www.asgi.it.

L'assessore Guido Tealdi

Secondo MONDOVI’ in MOVIMENTO è sicuramente di fondamentale importanza che gli stranieri imparino la nostra lingua, soprattutto i commercianti e gli artigiani, e siano a conoscenza e rispettino tutte le norme volte alla tutela dei consumatori, ma è altresì necessario che gli stessi non si sentano in questo discriminati, perseguitati o ostacolati a causa di norme vissute come vessatorie e “cattive” e che rischiano di pregiudicare le loro oneste attività, che contribuiscono, alla stregua di quelle italiane, al benessere economico e sociale del nostro paese.
Il Comune deve favorire e promuovere specifici percorsi ed attività a supporto dei cittadini monregalesi di origine straniera
che facilitino una loro sempre migliore integrazione e che li aiutino ad inserirsi nel contesto cittadino e a sentirsi parte attiva della nostra comunità.

Le prime dichiarazioni dell’assessore Guido Tealdi in merito al parere giuridico dell’ASGI, pubblicate in una recente edizione de La Stampa di Cuneo, sembrano lasciare spazio al dialogo e ad una accurata verifica della norma.
MONDOVI’ in MOVIMENTO accoglie con soddisfazione la notizia confidando che alle parole seguiranno i fatti.

MONDOVI’ in MOVIMENTO

Condividi su Facebook

“Tutelare il paesaggio di Mondovì e difenderlo da inutili cementificazioni e da uno sviluppo irrazionale”: sono le parole d’ordine emerse dall’incontro sull’urbanistica organizzato da MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on dicembre 21, 2011 by MoMo

Martedì 20 dicembre si è tenuto, in Sala delle Conferenze a Mondovì, l’incontro pubblico “Le questioni urbanistiche della Mondovì di domani”, promosso da MONDOVI’ in MOVIMENTO.
La serata aveva lo scopo di illustrare le prime analisi scaturite dal gruppo di lavoro “Paesaggio, urbanistica e territorio”, che negli ultimi mesi si è occupato di studiare il contesto territoriale monregalese, allo stato attuale e in funzione delle future trasformazioni previste dagli strumenti urbanistici.

L’incontro è cominciato con la presentazione di alcune esperienze a livello nazionale di amministrazioni virtuose, impegnate a contrastare lo sfruttamento incontrollato della risorsa suolo, con azioni di limitazione della cementificazione e dello sviluppo urbanistico sovradimensionato.

A seguire è stato presentato uno studio, appositamente realizzato dal Movimento, che ha preso in considerazione il consumo di territorio nel comune di Mondovì, partendo dal 1990 per arrivare al prossimo futuro previsto dal vigente Piano Regolatore. In sintesi è stato accertato che dal 1990 le aree “urbanizzate” sul territorio comunale sono aumentate a dismisura e arriveranno quasi a raddoppiare entro il 2020. Tutto questo a fronte di una popolazione residente stabile ormai da decenni.

E’ quindi stato toccato uno dei temi caldi del momento: l’ipotesi di riutilizzo della “Madonnina”, mastodontico edificio collocato sul versante sud-ovest della collina di Piazza, in disuso dal 1986.
Si è ripercorso l’iter degli ultimi anni, analizzando le varie proposte avanzate dalla proprietà per il recupero dell’edificio, partendo dalle prime che prevedevano una sostanziale diminuzione della cubatura del corpo principale, per arrivare all’ultima, attualmente al vaglio dell’Amministrazione Comunale, che ipotizza una diminuzione molto meno drastica a fronte della richiesta di costruire nuovi edifici nelle aree circostanti.

Lo studio "Mondovì 1990 - 2020"

Molte sono state le critiche a questa iniziativa emerse dagli interventi del pubblico in sala, da una serie di video interviste e dal sondaggio lanciato nei giorni scorsi dallo stesso movimento. L’idea comune è che ci si trovi di fronte all’ennesima dimostrazione di scarsa lungimiranza e mancanza di una visione d’insieme, con l’aggravante dell’andare a compromettere un’area di forte pregio paesaggistico.

Altro punto forte della serata è stato quello dedicato alla realizzazione del nuovo quartiere di Mondovì, l’Altipiano bis. Anche in questo caso si sono levate molte voci critiche nei confronti dell’iniziativa che appare ai più come inutile e dannosa, sia per il consumo di territorio che comporta, sia per i rischi di svalutazione del patrimonio immobiliare esistente e di ulteriore spopolamento dei centri storici.
Da non sottovalutare inoltre il costo diretto a carico della comunità delle nuove infrastrutture, infatti è stato osservato che mentre la realizzazione delle opere potrà essere finanziata dagli oneri di urbanizzazione, la loro gestione nel tempo sarà a carico di tutti i monregalesi, con il conseguente innalzamento dei costi relativi alla gestione dei rifiuti, dello sgombero neve e della manutenzione stradale e degli impianti.

Sono state quindi molte le critiche alla politica territoriale e urbanistica portata avanti dal Comune di Mondovì negli ultimi anni, così come forte è la richiesta di un cambio di rotta immediato. All’interno del movimento si è consapevoli che la situazione attuale è frutto di scelte poco lungimiranti sedimentate nel tempo, e che ormai, in presenza di diritti acquisiti e di apparati normativi in pieno vigore, tornare indietro è molto difficile. Si è altrettanto consapevoli che i cittadini non devono rassegnarsi, e che vanno prese iniziative concrete per limitare il più possibile i danni di una cementificazione fuori controllo.
I componenti del gruppo “Paesaggio, urbanistica e territorio” si sono quindi impegnati a continuare il loro lavoro per valutare le possibilità di diminuire lo sviluppo edilizio.

Condividi su Facebook
  • Resoconto della raccolta fondi per il progetto "Borse Lavoro"



    MONDOVI' in MOVIMENTO verso...

    una Mondovì con più verde e meno supermercati, che tuteli il paesaggio e lo difenda da inutili cementificazioni e da uno sviluppo irrazionale

    una Mondovì capace di costruire opportunità di lavoro per tutti ed in particolare per le nuove generazioni

    una Mondovì che tuteli tutte le attività artigianali, commerciali, agricole e agroalimentari con particolare attenzione alle tipicità locali

    una Mondovì che scommetta sui giovani e sul loro entusiasmo, che li sappia coinvolgere attivamente nella vita cittadina e favorisca la nascita e lo sviluppo di associazioni, luoghi di aggregazione e di discussione

    una Mondovì che consideri prioritario il tema della scuola e che sostenga il mondo dello sport ad ogni livello

    una Mondovì che sappia valorizzare il suo patrimonio storico e culturale e la sua originale produzione artistica e letteraria

    una Mondovì che promuova la salute dei propri cittadini ed in particolare che sappia offrire un’assistenza adeguata alle persone anziane

    una Mondovì attenta ai bisogni delle persone, unita e solidale, dove chiunque possa sentirsi a casa

    una Mondovì capace di assumere un ruolo di riferimento per lo sviluppo di tutto il territorio monregalese

    una Mondovì nel mondo, attenta ai cambiamenti che avvengono nella società, al suo interno e al suo esterno, e che sappia esserne protagonista


    MONDOVI' in MOVIMENTO aderisce al FORUM nazionale



    Stats: 260 Posts, 61 Comments

  • Articoli recenti

  • Archivio



↑ Top