Insieme per una città veramente di tutti

Mondovì in Movimento



Benedetta la lapide commemorativa di Carassone ristrutturata dai volontari di MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on novembre 07, 2016 by MoMo

Prende il via la ricerca delle storie che stanno dietro ai nomi incisi sul marmo, per raccoglierle in una pubblicazione in collaborazione con l’ANPI

benedizione-lapide-carassone

Si è svolta domenica mattina la cerimonia di benedizione della lapide commemorativa posta a fianco della Parrocchia di San Giovanni e Evasio in ricordo dei tanti carassonesi che persero la vita nelle due guerre mondiali, ripulita e restaurata dai volontari di MONDOVI’ in MOVIMENTO nell’ambito dell’iniziativa “Pietre Resistenti”.

Don Alfredo Costamagna ha ringraziato Gabriele Campora ed Erika Chiecchio – presidente e consigliera di MoMo, presenti in rappresentanza di tutti gli iscritti del movimento civico – per il lodevole lavoro svolto, sottolineando l’importanza che simili azioni hanno nel mantenere viva la memoria di eventi terribili che lasciarono ferite profonde in tante famiglie italiane.

Il presidente della Sezione di Mondovì dell’ANPI, Mauro Pettini, ha poi voluto dedicare un applauso ad un commosso Franco Motta, partigiano carassonese, ultimo testimone dei drammatici avvenimenti accaduti nell’inverno del 1944 ai componenti del Distaccamento della Tura del comandante Beppe Milano.

Presenti alla cerimonia – oltre ad un nutrito gruppo di cittadini – anche l’Assessora ai Lavori Pubblici di Mondovì, Laura Barello, e il presidente del Circolo Acli Carassone, Domenico Bertolino.

Ora i volontari di MONDOVI’ in MOVIMENTO lanciano un appello:
“Raccontateci le storie che stanno dietro a quei nomi scolpiti sui marmi monregalesi e ne faremo una raccolta. Per non dimenticare!”

E’ sufficiente scrivere all’indirizzo email info@mondovinmovimento.it oppure telefonare o messaggiare al numero 347.5315418 per essere ricontattati.

 

MONDOVI’ in MOVIMENTO

 

Condividi su Facebook

Lettera aperta alla stampa del Presidente di MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on giugno 07, 2016 by MoMo

Riflessioni e precisazioni di Gabriele Campora a pochi giorni dal voto assembleare favorevole all’avvio di un percorso di confronto programmatico con altre realtà politiche e civiche locali

Campora Gabriele


Mondovì, 3 giugno 2016

Egregio Direttore e spettabile Redazione,
a pochi giorni dall’assemblea di MONDOVI’
in MOVIMENTO che ha deliberato l’avvio di un confronto programmatico con altre realtà politiche locali, sono ancora pervaso da sentimenti tra loro molto discordanti. Alla amarezza e delusione per gli accesi contrasti emersi in riunione tra gli iscritti, divisi in due posizioni rivelatesi inconciliabili, fa da contraltare la lucida consapevolezza di aver agito per il bene del movimento, per consolidarne l’identità e salvaguardarne l’autonomia di scelta. Io e tutto il Consiglio Direttivo ci auguriamo che col tempo questo venga percepito, compreso e, quindi, accettato anche da chi oggi prova rabbia, risentimento e disillusione, sentendosi tradito.
La decisione presa a larga maggioranza dell’assemblea rispecchia perfettamente la natura del nostro movimento civico, apartitico e inclusivo. Chiunque può visitare il sito internet mondovinmovimento.it e leggere le motivazioni, le intenzioni, gli obiettivi e i valori che uniscono gli aderenti ed elettori di MoMo. Valori e ideali universali che non devono essere rinchiusi e delimitati nei tradizionali recinti della classificazione politica.

MONDOVI’ in MOVIMENTO è uno spazio d’incontro promosso da un gruppo di persone di ogni età, condizione professionale, orientamento religioso e provenienza politica, accomunate dall’intenzione di fare qualcosa di buono per la propria città… Le diverse sensibilità ed esperienze sono una ricchezza: a patto di non farne motivo di divisione pregiudiziale.” – è scritto sin dalle origini nella descrizione di “Chi siamo”.

Ben comprendo la netta disapprovazione dei nostri tre Consiglieri comunali alla decisione assembleare poiché ho ben presente quale sia stato, e sia tutt’ora, il loro ruolo e impegno in seno al consesso cittadino e con quanta arroganza l’attuale Sindaco abbia da sempre gestito il rapporto con la minoranza. Siamo però giunti a meno di un anno dalle elezioni amministrative e una nuova pagina può, e deve, essere scritta.
Si può provare a ripartire dal dialogo, dal confronto, dalla condivisione, dalla mediazione, dal compromesso? Partire dai programmi, dai contenuti, dalle proposte e dai progetti; confrontarsi e mediare, rinunciando e concedendo vicendevolmente, senza mai snaturarsi; cercare una sintesi, un accordo tra le parti, agendo nell’interesse unico di Mondovì e dei suoi cittadini?
Il compromesso in politica non equivale automaticamente all’inciucio, non è un atto moralmente negativo e riprovevole, al contrario dovrebbe essere il compito principale di chi viene eletto.

Negli ultimi mesi il Direttivo di MONDOVI’ in MOVIMENTO si è confrontato con più realtà politiche e civiche locali e si è trovato di fronte a posizioni di chiusura totale o pregiudiziale da parte di chi ora grida all’inciucio, agli accordi sottobanco, alle ammucchiate. Un atteggiamento dettato da logiche di politica nazionale che limita e penalizza la collaborazione tra le persone in ambito locale. Il nostro movimento è nato per superare questi meccanismi e permettere a tutti i cittadini di essere partecipi e contribuire alla vita pubblica e amministrativa di Mondovì. Mi auguro di cuore che vecchi e nuovi amici si uniscano al più presto al tavolo di confronto per arricchirlo con idee e progetti utili a migliorare il futuro di tutta la nostra collettività.

Gabriele Campora

Condividi su Facebook

Il Gruppo di Lavoro su “Peccati di Gola” incontra il Sindaco Viglione 0

Posted on febbraio 29, 2016 by MoMo

Offerta piena disponibilità ad una fattiva collaborazione con l’augurio di poter contribuire al processo d’ideazione del prossimo “Peccati di Gola”

Stefano ViglioneNell’ultima riunione del Gruppo di Lavoro impegnato ormai da mesi nello studio di un nuovo format per “Peccati di Gola” si è entrati nella fase d’indagine del progetto, volta a raccogliere pareri, idee e proposte sulla manifestazione enogastronomica, da produttori e visitatori.
Partendo da questionari utilizzati per indagini su eventi similari o, più genericamente, rivolti a fruitori di servizi pubblici di altra natura, è stata abbozzata una traccia degli argomenti e dei quesiti ritenuti più utili per ottenere un riscontro attendibile sul livello di gradimento della manifestazione e per trarre le indicazioni necessarie alla costruzione della proposta finale di riorganizzazione. Considerando di fondamentale importanza il ruolo dei produttori – il cui costante coinvolgimento è stato una delle fortune delle edizioni di maggior successo di “Peccati di Gola” – si è ritenuto di pianificare una serie di visite nelle aziende degli stessi per approfondirne la conoscenza e condividere e affrontare l’argomento con spirito collaborativo. Non meno importante, ma sicuramente molto più impegnativa nei numeri, l’indagine sui visitatori verrà affrontata con appositi questionari, più sintetici e mirati.

Consapevoli del poco tempo a disposizione per poter contribuire già all’edizione 2016 della manifestazione e conoscendo il percorso parallelo avviato dal Comune, si è unanimemente deciso di incontrare al più presto il Sindaco Viglione per presentargli personalmente il progetto e per mettere a disposizione della sua Amministrazione quanto verrà elaborato, in un clima di concreta collaborazione.
All’incontro, che si è tenuto alle ore 17 di martedì 23 febbraio, presso l’ufficio del Sindaco nel Palazzo Comunale, hanno partecipato il Presidente di MONDOVI’ in MOVIMENTO, Gabriele Campora, e le due componenti del Consiglio Direttivo referenti del Gruppo di Lavoro, Erika Chiecchio e Maria Cristina Gasco.

Dopo la presentazione delle attività finora svolte dal movimento e, nello specifico, dai due gruppi di lavoro attualmente attivi, è stata esplicitamente presentata una proposta di collaborazione accompagnata dalla richiesta di poter contribuire al tavolo di lavoro promosso dal Comune. Temi riportati integralmente in una lettera consegnata al Sindaco dal Presidente del movimento.
Viglione ha, da prima, ripercorso la storia di Peccati di Gola nelle sue principali fasi – toccando vari aspetti legati all’identità iniziale della manifestazione e all’evoluzione che la stessa ha avuto a causa del ridursi delle disponibilità finanziarie del Comune – per poi riferire dei confronti già avviati con le associazioni del territorio interessate all’evento che porteranno, a brevissimo, alla presentazione di una nuova proposta organizzativa per l’edizione 2016.
Il Sindaco ha comunque accolto con favore la proposta di collaborazione del Gruppo di Lavoro impegnandosi a condividere il documento per raccogliere eventuali ulteriori contributi, idee e proposte utili alla buona riuscita della manifestazione.
Campora, apprezzando l’apertura del primo cittadino, ha ribadito l’intenzione del Gruppo di Lavoro di voler procedere con l’attività d’indagine attraverso le visite ai produttori – interpellandoli e ascoltandoli con la prospettiva di renderli partecipi e coinvolti come in passato – e di voler condividere questo percorso con l’Amministrazione offrendo il proprio impegno civico a favore di tutta la città. Il Sindaco Viglione ha quindi chiuso l’incontro accettando la disponibilità e rispondendo che questo sarebbe sicuramente un contributo utile alla causa “Peccati di Gola”.

MONDOVI’ in MOVIMENTO

 

Condividi su Facebook

Un’ulteriore riflessione sulla futura organizzazione della Scuola Media di Piazza 0

Posted on febbraio 02, 2016 by MoMo

Sarà sufficiente un’unica sezione per gli iscritti di Piazza e Carassone che non sceglieranno l’indirizzo musicale?

iscrizioni online scuolaIn merito al dibattito scaturito a seguito della destinazione del corso unico a indirizzo musicale delle Scuole medie di Mondovì nel nuovo Polo Scolastico di Piazza – e non volendo entrare nel merito della bontà o meno della costruzione di un nuovo edificio scolastico in Piazza d’Armi , essendo ormai cosa fatta – vorrei aggiungere alla discussione, e porre all’attenzione dell’Amministrazione comunale e degli interessati, una situazione problematica che potrebbe venire a verificarsi in futuro, creando sgradevoli conseguenze per alcune famiglie monregalesi.
Come risaputo la Scuola Media di Piazza prevederà dall’anno prossimo due sezioni distinte: una “tradizionale”, che sarà molto probabilmente quasi esclusivamente frequentata da alunni del bacino territoriale di competenza (Piazza e Carassone) , e una ad indirizzo musicale, che potrà invece interessare gli studenti di tutta la città. Le classi prime delle scuole secondarie di I grado sono costituite, di norma, con non meno di 18 e non più di 27 alunni. Eventuali iscritti in eccedenza dovranno essere ridistribuiti tra le diverse sezioni della stessa scuola, senza superare il numero di 28 alunni per classe.
Dato che già quest’anno termineranno il quinto anno della Scuola primaria di Piazza e di quella di Carassone un numero ben maggiore di 27 alunni – che potrebbero non essere interessati o esclusi, a seguito di selezione, dall’indirizzo musicale – e che la tendenza delle iscrizioni ai primi anni di tali scuole è in aumento, come si pensa di gestire in futuro l’eventuale eccedenza di richieste d’iscrizione al primo anno della Scuola Media “tradizionale” dei bambini residenti a Piazza e a Carassone?
I criteri di precedenza e quelli con punteggi saranno utili a stilare delle classifiche ma non a risolvere il problema che potrebbe vedere alunni residenti nel bacino di competenza territoriale esclusi da quella che normalmente dovrebbe essere la propria Scuola media di riferimento e costretti a spostamenti non desiderati.
Si potrebbe rispondere che non tutti gli alunni che termineranno le succitate Scuole primarie si iscriveranno necessariamente alle Medie di Piazza ma, allora, entrando nel campo delle probabilità, bisognerà sicuramente tenere da conto anche dell’effetto attrattivo che eserciterà la nuova struttura del Polo Scolastico e i servizi accessori che in esso verranno messi a disposizione per le famiglie.

Gabriele Campora
Presidente di
MONDOVI’ in MOVIMENTO

Condividi su Facebook

Gabriele Campora eletto Presidente di MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on novembre 11, 2015 by MoMo

In squadra con Michele Odenato (Segretario) e Maria Cristina Gasco (Tesoriere)

1 - Gabriele Campora

Gabriele Campora

Lunedì sera si è riunito il nuovo Consiglio Direttivo di MONDOVI’ in MOVIMENTO, in carica dallo scorso 6 novembre, che nella sua prima riunione ha eletto tra i suoi componenti Gabriele Campora nel ruolo di Presidente.
A Michele Odenato spetta invece l’incarico di Segretario del movimento, mentre a Maria Cristina Gasco quello di Tesoriere.
Con gli altri due Consiglieri – Erika Chiecchio e Claudio Boasso – si occuperanno di guidare e gestire il movimento civico monregalese per i prossimi tre anni e quindi anche attraverso le elezioni amministrative del 2017 per la scelta del nuovo Sindaco di Mondovì.

Tra i primi provvedimenti, il rilancio dei “Gruppi di Lavoro”. E’ stato deciso di riprendere il lavoro dei gruppi tematici, molto attivi prima della scorsa tornata elettorale. Quattro tavoli aperti a chiunque voglia dare il proprio contributo ed incentrati sui seguenti argomenti:
o Urbanistica, Ambiente e Lavori Pubblici
o Cultura, Sanità, Sociale, Integrazione
o Lavoro, Commercio, Artigianato
o Agricoltura, Sviluppo del Territorio, Prodotti Tipici, Turismo

Ogni Gruppo di Lavoro avrà il compito di approfondire i propri temi in relazione al contesto della città di Mondovì con lo scopo di dar vita ad un’iniziativa pubblica di presentazione dei risultati per la primavera 2016. Per partecipare all’attività dei Gruppi di Lavoro è sufficiente segnalare la propria disponibilità all’indirizzo mail info@mondovinmovimento.it o prendere parte alla prossima Assemblea pubblica del movimento.
Si è inoltre deciso di organizzare una serie di incontri del Consiglio Direttivo con le principali associazioni di categoria economiche e sociali e con i soggetti politici del panorama monregalese, nell’ottica di un percorso di avvicinamento alle Elezioni amministrative del 2017.

Il Consiglio Direttivo ha infine stabilito di convocare la prossima Assemblea pubblica di MONDOVI’ in MOVIMENTO per lunedì 30 novembre, aperta a chiunque voglia dare il suo prezioso contributo.

 

Condividi su Facebook

Eletto il nuovo Consiglio Direttivo di MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on novembre 07, 2015 by MoMo

E’ composto da 5 persone e resterà in carica per i prossimi tre anni

5 - Assemblea 06.11.15Nel corso dell’Assemblea degli iscritti di MONDOVI’ in MOVIMENTO, tenutasi in Sala delle Conferenze la sera di venerdì 6 novembre, si sono svolte le elezioni per il rinnovo dei membri del Consiglio Direttivo per il triennio 2015-2018, che sarà quindi chiamato ad affrontare l’impegno elettorale del 2017 per la scelta del nuovo Sindaco di Mondovì.
Il seggio elettorale è stato presieduto dalla Presidente uscente del movimento, Chiara Mondino, che aveva già in precedenza espresso la volontà di non volersi ricandidare alla guida di MONDOVI’ in MOVIMENTO. Si sono resi disponibili a svolgere il ruolo di scrutatori, Cesare Morandini e Mario Melino.
Dopo un breve ma intenso ricordo del compianto Davide Ghirardi, ad un anno dalla sua scomparsa, e alla decisione collegiale di votare per un nuovo Consiglio Direttivo composto da 5 persone – perchè possa essere più snello, dinamico e operativo di quello precedente – si è dato spazio alla presentazione delle candidature. 4 - Assemblea 06.11.15
Ha preso per primo la parola Gabriele Campora, che ha descritto gli obiettivi principali di una sua eventuale rielezione: rilancio del movimento in termini di partecipazione ed impegno in ambito sociale ed amministrativo; rafforzamento della natura civica del movimento con azioni che ne evidenzino la totale autonomia ed indipendenza; apertura verso le istanze di tutti i cittadini indipendentemente dalle appartenenze, preferenze e scelte politiche; ricostituzione di gruppi di lavoro di approfondimento su specifici temi ed una maggior frequenza di convocazione delle assemblee degli aderenti. Campora ha inoltre indicato il nome di quattro persone con le quali avrebbe avuto il piacere di condividere questo percorso invitandole espressamente a candidarsi. Ciò è poi avvenuto durante i vari interventi successivi, al termine dei quali non sono emerse ulteriori candidature.
L’Assemblea ha così deciso di eleggere all’unanimità per alzata di mano – senza quindi fare ricorso alle votazioni – il nuovo Consiglio Direttivo di MONDOVI’ in MOVIMENTO composto da:

Claudio Boasso (46), Impaginatore
Gabriele Campora (43), Promotore Finanziario
Erika Chiecchio (46), Dottore naturalista
Maria Cristina Gasco (34), Imprenditrice agricola
Michele Odenato (37), Dottore forestale

Nel corso della prima riunione del nuovo Direttivo i cinque Consiglieri neo-eletti eleggeranno tra loro i futuri Presidente e Segretario-Tesoriere del Movimento.

Condividi su Facebook

Un lavoro grazie alle Borse finanziate con i gettoni dei Consiglieri comunali e tanta solidarietà 0

Posted on dicembre 03, 2014 by MoMo

Progetto Borse LavoroOra MONDOVI’ in MOVIMENTO punta a replicare l’iniziativa per aiutare altri monregalesi in difficoltà.
MONDOVI’“Volevamo dare un sostegno concreto ai monregalesi che pagano il tributo più alto alla crisi. Ma allo stesso tempo puntavamo a qualcosa che andasse oltre il sussidio. Cosi ci è venuta l’idea delle borse lavoro finanziate con i gettoni dei nostri consiglieri e grazie alla solidarietà di tanti concittadini. Ed è riuscita cosi bene che ci stiamo adoperando per ripeterla”. Così Chiara Mondino, che da poco più di un anno ha sostituito nella carica di presidente di “MONDOVI’ in MOVIMENTOCesare Morandini, commenta la staffetta di generosità che ha coinvolto tutto il direttivo del Mo.Mo. e che si è concretizzata in un risultato senza precedenti.
I due lavoratori assunti per tre mesi grazie alla borsa finanziata da “Mo.Mo.” – e portata avanti in collaborazione con il Consorzio socio assistenziale del Monregalese e la Caritas di Mondovì – sono infatti stati assunti con regolare contratto da due aziende monregalesi. “Una bella soddisfazione perché accade raramente che questi periodi di prova si concludano con una prosecuzione del rapporto di lavoro. Ma stavolta è successo e questo ci incoraggia a riproporre l’iniziativa perché crediamo sia lo spirito giusto con cui rivolgersi a chi la crisi ha tolto spesso tutto: il lavoro, la famiglia, una prospettiva. Vogliamo regalare loro una chance. E i due lavoratori che ce l’hanno fatta potrebbero essere dei testimonial ideali” aggiunge Irene Garelli, che ha seguito da vicino le varie tappe del progetto.

Un progetto partito nel marzo dello scorso anno grazie ai circa tremilasettecento euro messi insieme con i contributi volontari degli iscritti del movimento, attraverso una raccolta fondi attivata a livello cittadino e con i gettoni di presenza dei tre consiglieri del Mo.Mo. in Consiglio comunale – Paolo Magnino, Stefano Tarolli e Giovanni Gambera.
Così sono state istituite due borse lavoro da cinquecento euro l’una della durata di tre mesi ciascuna. Per la “logistica” il movimento si è affidato alla Caritas e al Cssm per selezionare i candidati da avviare all’esperienza di lavoro.

Chiara Mondino - Presidente di MONDOVI' in MOVIMENTO

Chiara Mondino – Presidente di MONDOVI’ in MOVIMENTO

Lo abbiamo fatto perché innanzitutto non volevamo essere noi a scegliere a chi assegnare la borsa lavoro, prova ne è che i destinatari sono a tutt’oggi rimasti anonimi, e poi perché Caritas e Cssm ci sembravano gli interlocutori giusti con cui avviare questa esperienza”. Tutti e due i lavoratori, concluso il primo periodo, hanno avuto un secondo rinnovo (finanziato con altri fondi) e poi l’assunzione grazie alla buona volontà e alle capacità dimostrate durante il tirocinio.

Adesso al “Mo.Mo.” studiano di bissare il progetto. Hanno messo da parte altri gettoni e contano per il prossimo anno di riproporre di nuovo due borse lavoro. “Anche stavolta però la buona volontà dei nostri consiglieri non basta. Dovremo ricorrere ancora una volta all’aiuto dei sostenitori e dei cittadini per raggiungere la somma necessaria. Ma credo che non sarà un’impresa difficile visti i risultati” dice Gabriele Campora del Mo.Mo.
Di sicuro potranno contare come testimonial anche su Fabrizio Clerico, che guida la cooperativa Proteo, che si occupa di reinserire nel circuito del lavoro le persone con più disagi, dai disabili ai carcerati. “L’accompagnamento nel mondo del lavoro del soggetto che ha potuto usufruire della borsa di lavoro del Mo.Mo. è un esempio riuscito. – spiega Clerico – Si tratta di un giovane letteralmente dimenticato da Dio, con una bimba piccola e moglie a carico e nessuna rete famigliare a suo sostegno. Nel suo passato, un’esperienza di calciatore arrivato a un passo dalla serie A, con la maglia della Sampdoria. Poi un terribile infortunio gli ha cambiato la vita, facendolo precipitare nella miseria più nera. Oggi, dopo un percorso durato alcuni mesi, è regolarmente impiegato in un’industria di Mondovi”.

 

La Stampa domenica 31 novembre 14

Articolo uscito su “La Stampa – Cuneo”, domenica 30 novembre 2014

 

 

 

Condividi su Facebook

Tre donne ai vertici di MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on ottobre 29, 2013 by MoMo

Primo importante appuntamento per il nuovo Consiglio Direttivo di MONDOVI’ in MOVIMENTO eletto soltanto pochi giorni fa. Nella riunione tenutasi ieri sera, lunedì 28 ottobre, si sono svolte le elezioni per le cariche di Presidente, Segretario e Tesoriere del Movimento. Sono infatti giunti al termine, dopo due anni, i mandati del Presidente uscente Cesare Morandini e del Segretario- Tesoriere Gabriele Campora.

È stata così eletta in qualità di Presidente, Chiara Mondino, 53 anni, psicologa (in foto).
Erika Chiecchio
– 44 anni, dipendete pubblico e naturalista – assume invece la carica di Segretario, mentre Irene Garelli – 51 anni, assistente sociale – quella di Tesoriere.

Si conclude così una fase fondamentale della vita associativa di MONDOVI’ in MOVIMENTO e si apre una nuova stagione per il principale movimento politico di opposizione del Monregalese.

Condividi su Facebook

Eletto il nuovo Consiglio Direttivo di MONDOVI’ in MOVIMENTO 0

Posted on ottobre 27, 2013 by MoMo

Giovedì sera si è riunita nella Sala Comunale delle Conferenze di Mondovì l’Assemblea degli aderenti di MONDOVI’ in MOVIMENTO, per l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo che resterà in carica per i prossimi due anni. Il seggio elettorale è stato presieduto da Stefano Anania, coadiuvato dai due scrutatori, Vilma Peirone ed Edo Ramolfo.
Assente per motivi di salute, il Presidente uscente Cesare Morandini ha fatto recapitare una lettera di saluto, con ringraziamenti al Direttivo in scadenza e auguri a quello nuovo, letta all’apertura dei lavori.

Allo scadere del termine ultimo per la presentazione delle candidature risultavano essersi fatti avanti 11 candidati che l’Assemblea ha deciso quasi all’unanimità (con un solo astenuto) di eleggere per acclamazione, senza fare ricorso alle votazioni.

Sono stati pertanto eletti nel nuovo Consiglio Direttivo di MONDOVI’ in MOVIMENTO:

Alberta Assandri (53), Educatrice
Francesco Belgrano (31), Sociologo
Claudio Boasso (44), Impaginatore
Gabriele Campora (41), Promotore Finanziario
Erika Chiecchio (44),  Dipendente pubblico, naturalista
Irene Garelli (51), Assistente sociale
Mario Melino (51), Impiegato
Chiara Mondino (53), Psicologa
Daniela Oggerino (62), Dipendente pubblico
Clara Sarietto (52), Fisioterapista
Gabriele Vissio (23), Studente.

Il primo importante incarico dei nuovi Consiglieri sarà quello di individuare ed eleggere tra di loro i futuri Presidente e Segretario-Tesoriere del Movimento.

Condividi su Facebook

Da Paolo Magnino un ringraziamento ai tanti elettori che hanno creduto nel progetto di “una città veramente di tutti” 0

Posted on maggio 22, 2012 by MoMo

Di fronte al risultato finale del ballottaggio, che mi ha visto perdere con meno di 450 voti dietro a Stefano Viglione, sento il dovere di ringraziare tutti gli elettori che hanno creduto in me e nel progetto di “una città veramente di tutti”. Sappia quella “quasi metà” dei Monregalesi votanti che il loro chiaro mandato è per me una responsabilità a cui non verrò meno, in Consiglio comunale dai banchi dell’opposizione, e in città, in seno a MONDOVI’ in MOVIMENTO.

In secondo luogo, un sentito ringraziamento va a chi ha condiviso con me la fatica e l’entusiasmo della campagna elettorale: Mario Bovetti e i candidati delle sue liste, che hanno lavorato in modo leale ed in ottimo accordo con il mio comitato elettorale nei quindici giorni del ballottaggio; i 112 candidati delle liste di MONDOVI’ in MOVIMENTO, con i quali ho condiviso ogni momento della campagna e che non si sono risparmiati nelle tante incombenze (dall’ideazione dei manifesti e del materiale elettorale all’attacchinaggio, all’organizzazione dei tanti eventi) e che hanno con pazienza e costanza inseguito ogni voto nei rioni e nelle frazioni; i componenti del mio Comitato Elettorale e gli aderenti tutti di MONDOVI’ in MOVIMENTO (a partire dal suo presidente, Cesare Morandini), che ringrazio per la loro generosa dedizione.

Un “grazie” particolare va poi a Gabriele Campora, instancabile tesoriere della campagna, ed alla coordinatrice della campagna elettorale, Erika Chiecchio, che ha confermato le sue doti di organizzatrice affidabile, solerte, positiva.  Una buona fetta di merito di questo lusinghiero – quanto, purtroppo insufficiente – risultato elettorale va attribuito a lei.

Paolo Magnino

Condividi su Facebook

“MONDOVI’ in MOVIMENTO” avvia un intenso programma di attività culturali e politiche 0

Posted on novembre 22, 2011 by MoMo

Cesare Morandini - Presidente di "MONDOVI' in MOVIMENTO"

“Mondovì in Movimento prende una forma stabile e mette in cantiere un intenso programma di attività culturali e politiche.
Nell’assemblea di venerdì 18 novembre, svoltasi poeticamente e con “ammirabile disciplina” al buio e senza microfoni per via di un black-out nella Sala comunale delle Conferenze, è stato presentato il

neoeletto Consiglio Direttivo composto da:
Carlo Banchini, Mariagrazia Bertolino, Claudio Boasso, Gabriele Campora, Paolo Magnino, Cesare Morandini e Vilma Peirone.

Sono stati altresì resi noti il nome del Presidente del Movimento Civico, Cesare Morandini, e quello del Segretario e Tesoriere, Gabriele Campora.

Già attivi sei Gruppi di lavoro ed una commissione pre-elettorale, che stanno sviluppando un percorso di approfondimento su specifiche tematiche legate al contesto monregalese attraverso la partecipazione di tutti i cittadini che vorranno contribuire.

Chiunque può partecipare attivamente agli incontri periodici dei vari gruppi, che verranno comunicati di volta in volta su questo sito, e segnalare propri suggerimenti e proposte lasciando un commento nell’area GRUPPI DI LAVORO.
Attualmente i Gruppi di lavoro sono 7, così composti:

– Ambiente, sviluppo ecosostenibile e beni comuni
Coordinatore: da definire
Componenti:
Blengini Lorenzo – Ferrero Marica – Gambera Giovanni – Giffoni Stefano – Martinucci Roberto – Mondino Chiara

– Famiglia e Servizi pubblici
Coordinatore: da definire
Componenti:
Banchini Carlo – Basso Orietta  – Bertolino Carla – Cavarero Celso – Garelli Irene

– Giovani, Scuola, Cultura e Sport
Coordinatore: da definire
Componenti: Arnaldi Rosalia – Belgrano Francesco  – Berra Lorenzo – Bertolino Olga – Canavero Andrea – Chiecchio Erika – Chiorando Donatella – Collica Stefano – Giana Roberto – Grollero Demetrio – Mammola Simone – Oreglia Rosita – Peirone Vilma – Seghetti Rossana

– Integrazione, intercultura e associativismo
Coordinatrice: Oggerino Daniela
Componenti: Belgrano Francesco – Bessone Enrico – Bessone Marilena – Boasso Claudio – Boumehdi Abdelghani – Girardi Rosmilia – Melino Mario

– Lavoro e Turismo
Coordinatore: Veglia Stefano
Componenti: Arduino Maurizio – Arnaldi Gabriele – Barberis Gabriella – Bertolino Mariagrazia – Garelli Gianpiero

– Paesaggio, urbanistica e territorio
Coordinatrice: Masante Giuliana
Componenti: Berra Lorenzo – Campora Gabriele – Chiecchio Erika – Fulcheri Ettore – Mamino Giovanna – Mamino Lorenzo – Martinucci Roberto – Melino Giacomo – Odenato Michele – Rados Michele – Sampò Sebastiano – Venturino Antonietta

– Comunicazione
Coordinatore: da definire
Componenti: Assandri Alberta – Oggerino Daniela – Sarietto Clara – Variale Michele – Viter Luna

Condividi su Facebook
  • Resoconto della raccolta fondi per il progetto "Borse Lavoro"



    MONDOVI' in MOVIMENTO verso...

    una Mondovì con più verde e meno supermercati, che tuteli il paesaggio e lo difenda da inutili cementificazioni e da uno sviluppo irrazionale

    una Mondovì capace di costruire opportunità di lavoro per tutti ed in particolare per le nuove generazioni

    una Mondovì che tuteli tutte le attività artigianali, commerciali, agricole e agroalimentari con particolare attenzione alle tipicità locali

    una Mondovì che scommetta sui giovani e sul loro entusiasmo, che li sappia coinvolgere attivamente nella vita cittadina e favorisca la nascita e lo sviluppo di associazioni, luoghi di aggregazione e di discussione

    una Mondovì che consideri prioritario il tema della scuola e che sostenga il mondo dello sport ad ogni livello

    una Mondovì che sappia valorizzare il suo patrimonio storico e culturale e la sua originale produzione artistica e letteraria

    una Mondovì che promuova la salute dei propri cittadini ed in particolare che sappia offrire un’assistenza adeguata alle persone anziane

    una Mondovì attenta ai bisogni delle persone, unita e solidale, dove chiunque possa sentirsi a casa

    una Mondovì capace di assumere un ruolo di riferimento per lo sviluppo di tutto il territorio monregalese

    una Mondovì nel mondo, attenta ai cambiamenti che avvengono nella società, al suo interno e al suo esterno, e che sappia esserne protagonista


    MONDOVI' in MOVIMENTO aderisce al FORUM nazionale



    Stats: 260 Posts, 61 Comments

  • Articoli recenti

  • Archivio



↑ Top